Il bosco si riprende il suo spazio dalla Statale

251

CONTROTENDENZA NATURALISTICA A ROCCAPIA

I FEBBRAIO 2015 – Buone notizie per chi ama la natura e brutte smentite per chi dice che le aggressioni del cemento (e dell’asfalto)  al bosco sono irreversibili.

Vecchia statale17Tempo ci mette, ma alla fine il bosco si riprende il suo territorio. E’ quanto accade lungo il tracciato della vecchia strada statale 17, abbandonato nel 1972 con l’inaugurazione della superstrada: siamo a Roccapia e gli alberi sono scesi fino alla carreggiata, spuntando tra qualche piega dell’asfalto, rompendolo in qualche altro punto.

DSCN0355E continueranno, mettendo fuori gioco gli inutili parapetti di cemento, i segnali ormai arrugginiti.

DSCN0356E’ una strada statale che ha avuto la sua gloria ed ora ospita passeggiate brevi, forse anche di lupi, a giudicare dalle tracce di ieri, in parte arrotondate dell’ultima nevicata di questa notte.