Gli avvocati invitano a non votare alle regionali

250

PER PROTESTARE CONTRO LA SOPPRESSIONE DEL TRIBUNALE

8 LUGLIO 2013 – Gli avvocati di Sulmona, riuniti in assemblea, hanno deciso di insistere affinchè venga messa nel calendario dei lavori parlamentari la proposta di legge ad iniziativa popolare già depositata,

ma anche di invitare la Regione a prendere “una netta posizione sulla riforma della geografia giudiziaria che ha investito con effetti devastanti il territorio regionale”. Rispondono affermativamente alla proposta di costituire un “comitato permanente per la salvaguardia del Tribunale di Sulmona” avanzata dal sindaco Ranalli il 29 giugno in Comune ed organizzeranno la “marcia della giustizia” lungo il “percorso che va dall’Alto Sangro sino a L’Aquila, con tappe presso il comuni coinvolti dalla soppressione al fine di sensibilizzare la popolazione di riferimento”. Ancora più incisiva l’ultima proposta a tutti i cittadini, per “l’astensione dal voto in occasione delle elezioni regionali di prossima indizione”. Gli avvocati valutano anche la possibilità di formulare ricorso dinanzi alla Corte di Giustizia Europea.