MAI PORTA NAPOLI E’ INTERESSANTE COME QUANDO L’AFA SFIORA I 40°

178

TURISTI AL RIPARO DELL’ARCO POCO DOPO LE ORE 15 _ PARE ABBIANO CHIESTO ALLA GUIDA DI ALLUNGARE IL BRODO

22 GIUGNO 2024 – Hanno sperato che l’illustrazione della guida scendesse nei minimi particolari dell’arte di Porta Napoli, questi turisti che poco dopo le 15 di oggi si sono riparati nei 39 gradi all’ombra di uno dei monumenti più accoglienti della città: quello che era l’ingresso lungo la strada regia chiamata anche “Napoleonica”. Speravano (lo si leggeva nei loro occhi esausti) che la bravissima guida raccontasse di ogni pietra; e qualcuno faceva domande sulle edicole sacre dove l’avv. Lucio Speranza (che aveva lo studio a trenta metri) faceva rinnovare i lumini perchè santi e madonne non restassero al buio. E che significavano i leoni agli stipiti; e perchè al primo piano c’è una finestra; e i posti di guardia dov’erano. Insomma, non si volevano schiodare, sapendo quello che li aspettava nella canicola infame del fondovalle estivo. Poi chissà com’è finita: qualcuno avrà issato la tipica bandierina delle comitive di turisti. Era bianca. In segno di resa. Dopo tutto, proprio Ovidio diceva che il caldo eccessivo era segno che l’età dell’oro era finita.

Please follow and like us: