Mobilitazione giovedì contro la centrale del gas

261

15 MAGGIO 2012 – La consapevolezza che le prossime ore saranno decisive per il metanodotto e la centrale di pompaggio ha indotto i comitati cittadini per l’ambiente a convocare d’urgenza una assemblea pubblica. Si cerca di scongiurare il “trend” assunto dalla controversia in seguito alla nomina del “governo tecnico”, che avrebbe trascurato completamente i deliberati della Regione Abruzzo e dello stesso Comune di Sulmona. A Palazzo Sardi giovedì alle ore 18 Mario Pizzola e i sempre più numerosi sulmonesi che hanno contrastato e intendono continuare ad opporsi al progetto si riuniranno invitando tutta la cittadinanza a partecipare. “Prepariamo la mobilitazione sulla Regione per il prossimo Consiglio Regionale” affermano i Comitati, che proseguono: “Il Presidente Chiodi applichi immediatamente le risoluzioni approvate alla unanimità dal Consiglio Regionale e neghi l’intesa con lo Stato sul progetto Snam! Il Sottosegretario De Vincenti convochi subito il vero tavolo nazionale, con tutti i soggetti interessati, per le alternative al metanodotto e alla centrale.”