Se un ponte fa da palcoscenico

262

Oche a San Domenico6 SETTEMBRE 2014 – Non mostrano di preoccuparsi granchè delle voci sugli orsi questi pennuti che di notte si intrattengono sull’antico ponte per l’eremo di San Domenico a Villalago,

riparate dal ponte solo un po’ più nuovo. Si godono gli effetti della riduzione del livello delle acque del piccolo bacino artificiale del Fiume Sagittario (che ha riscoperto la antica arcata, sommersa per quasi cento anni) e si lasciano illuminare dal faro che dovrebbe valorizzare solo il ponte, appunto. Si sentono di stare su un palcoscenico, con austera supponenza.