Forestale: “Da noi gli orsi sanno convivere”

241

MA SABATO ARRIVANO GLI ORSI FALSI DEL PARCO DELLA MAJELLA

6 SETTEMBRE 2014 – “Oggi attraverso il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise si aggira  l’orsa Gemma che non ha mai attaccato nessuno” osserva il comandante provinciale della Forestale di Isernia, Luciano Sammarone,

che sottolinea come, a differenza che in altre parti d’Italia, nell’Appennino centrale gli orsi non siano stati sterminati e, quindi, si è determinata una convivenza con la popolazione, che “è un modello da esportare”.

Dalla vera natura a quella allestita.

Si annuncia (dal 12 al 14 settembre) un’altra edizione di “Perla Majella”, la manifestazione organizzata dal Parco Nazionale della Majella, che l’anno scorso ha già portato una pattuglia di orsi e lupi finti al centro di Sulmona, riprodotti in cartelloni che non piacciono più neppure agli Americani, e collocati davanti alle più belle chiese cittadine. Formaggi e derrate alimentari a tonnellate, gozzovigli anche a Palazzo Mazara; speriamo almeno che quest’anno la statua di Ovidio sia risparmiata dalla palestra di roccia che le hanno costruito accanto dodici mesi fa (v. “Dopo “Perla Majella” aspettiamo solo i cavalli dei cosacchi a San Pietro” e “Ovidio si ribella ai falsi e viene soffocato dal Parco” nella sezione INQUIETANTI VERITA’  di questo sito).