Sette ospedali in meno (ma poi il Governo ci ripensa)

263

8 LUGLIO 2012 – Il Consiglio dei Ministri ha approvato nuove misure per ridurre la spesa pubblica. Tra queste era in programma la soppressione di sette ospedali in Abruzzo, cioè quelli di Pescina, Castel di Sangro, Tagliacozzo, Lanciano, Casoli, Gissi e San Valentino. Ma già prima della

fine della riunione si è diffusa la notizia che c’è stato un ripensamento e anche gli ospedali al di sotto degli ottanta posti, in tutta Italia, saranno conservati. Analogo ripensamento finora non si registra per i quattro tribunali non aventi sede nei capoluogo di provincia (Sulmona, Vasto, Lanciano e Avezzano) che sono compresi tra quelli soppressi, ma tra due anni, perchè i danni conseguenti al terremoto del 2009 non consentono di garantire una sede adeguata a L’Aquila per quelli di Avezzano e Sulmona e a Chieti per quelli di Lanciano e Vasto.