Dalla Fonderia non uscirà un metallo nobile

263

SCONCERTANTE CON…FUSIONE NEL CONVEGNO DI D’ALFONSO E GEROSOLIMO

30 GIUGNO 2017 – Si apre oggi alle 15,30 all’Abbazia celestiniana “Fonderia Abruzzo”, serie di incontri tra politici e imprenditori di vario livello e collocazione sociale.

I temi sono i più vari e tra loro distanti, al punto che non sembra esserci un filo conduttore che possa autorizzare la stesura di un documento che serva anche da punto fermo: sarà una serie di incontri nei quali si parlerà quasi certamente più fuori microfono. E’ molto recente il flop dell’”Open day”, annunciato con fanfare proprio nell’Abbazia da Luciano D’Alfonso e risoltosi con un incremento di tre stanze prenotate negli alberghi cittadini (secondo il resoconto ufficiale degli albergatori).

Certe volte la premonizione: era stato già dato il titolo a questo convegno che il Pd prendeva dagli elettori colpi come se fossero tirati da fabbri; così si spiega perché si parla di Fonderia. E la stessa giunta si presenta con un D’Alfonso sorretto dal Pd e con un Gerosolimo che ha sostenuto il candidato opposto al Pd in Avezzano. E anche in questo l’idea di fondere le riforme sociali per le quali il Pd  è sorto e dovrebbe operare con le riforme non meglio identificate per le quali “Abruzzo insieme” sta per sorgere (comunque da realizzare con liste opposte a quelle del Pd) è ben sintetizzata nella designazione del nome: “Fonderia Abruzzo”, appunto. Poi bisognerà vedere che tipo di metallo uscirà. Ma è da escludere che sarà un metallo nobile.