La Giunta ci liberi dai mercatini

316

16 APRILE 2012 – L’Esecutivo al Comune riconsidera l’ipotesi di chiusura totale del centro e di esclusione del Corso dalle linee di trasporti. Su quest’ultimo argomento la decisa opposizione delle categorie più disagiate ha dimostrato che anche l’alternativa costituita dalle fermate dei bus in Piazza Garibaldi non apparesufficiente, perchè rimarrebbero sfornite zone già aggravate dal problema della carenza di parcheggi oppure difficili da raggiungere con le auto per le dimensioni delle strade. 

 

Inoltre la giunta punterebbe sul rilancio del centro attraverso fiere e mercatini.

Tutto si può provare e l’indirizzo della giunta è quello dell’apertura agli esperimenti. Ma un nodo va risolto ed è quello del rispetto delle attività commerciali che esistono già, nonché dell’incentivo a quelle che potrebbero venire. Las chiusura agli autobus è stato un grosso errore, anche sotto questo profilo. Della chiusura agli autoveicoli si può parlare, ma senza dimenticare che comunque una componente di traffico privato non si può escludere. Quello che al centro non necessita proprio sono i mercatini di infimo livello, che altre città d’arte hanno scacciato.