“La mafia a L’Aquila c’era da prima del terremoto”

265

INQUIETANTI RIVELAZIONI DI DON LUIGI CIOTTI ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

15 DICEMBRE 2014 – “Qui la presenza mafiosa c’era ben prima del terremoto e oggi, guarda caso, nell’inchiesta su Mafia Capitale compaiono personaggi che operano in questo territorio”.

Sono le parole di don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione Libera e fondatore del Gruppo Abele, che è intervenuto all’Aquila per prendere parte l’iniziativa “Noi contro la corruzione”, all’Agenzia delle Entrate.