OVIDIO MANDA I “TRISTIA” A TENERE COMPAGNIA AI “FRATELLI”

120

STRUGGENTE ADDIO DAL PONTO

2 DICEMBRE 2023 – E’ come sempre ricco di riferimenti al Sulmonese Publio Ovidio Nasone il nuovo numero del “Vaschione” su carta, che sarà in distribuzione da martedì in tutte le edicole. Sono ripresi i versi delle “Tristezze”, nei quali dalla relegazione Ovidio le invita a collocarsi nella stessa nicchia ove si trovano già le “Metamorfosi”, i “Remedia amoris”, gli “Amores”, cioè quelle opere che lui stesso scrisse quando era felice. Il messaggio del Vate, che si rivela un padre premuroso, è messo in relazione all’accoglienza che l’ultima edizione delle “Metamorfosi” di Einaudi ha avuto al teatro di Sulmona per iniziativa di una associazione culturale guidata dall’avv. Luisa Taglieri. Non c’era il sindaco; non c’era il direttore scientifico della casa-museo di Ovidio, inaugurata in pompa magna a marzo e chiusa nello stesso giorno dell’inaugurazione, Raffaele Giannantonio; non c’era Fabio Spinosa Pingue della DMC, che voleva intitolare il museo “Spazio Ovidio”, cioè con una specie di marchio allungato da “Spazio Pingue”. Ma c’erano centinaia di ragazzi attenti a sentire la lettura delle Metamorfosi e le spiegazioni dello stesso autore della traduzione di questi “Millenni”.

Please follow and like us: