Prima sezione, prime concrete indicazioni

231

I RISULTATI DEFINITIVI NELL’AULA CONSILIARE: PREVALE IL PDL, VA FORTE GRILLO 

25 FEBBRAIO 2013 – Invece delle proiezioni ballerine e degli exit-pol, è meglio basarsi su concreti risultati definitivi e, per esempio, alla sezione n. 1, quella dell’aula consiliare del Comune, che ha sempre fornito dati in linea con quelli generali cittadini, al Senato il Pdl ha riportato 143 voti, molti di più del Pd, che ne ha raggiunti 112. Exploit del Movimento 5 stelle, che si aggiudicato il terzo posto, con 91 voti; quasi rasoterra Monti con 34 voti e delusione per la lista di Ingroia a 17 voti.

Il segnale che proviene dai risultati del Senato fa ritenere che in ottobre si tornerà alle urne, data l’impossibilità di costituire un governo serio con l’attuale assetto. Il dato è positivo, perchè consentirà di chiudere definitivamente con le parvenze di partiti come l’Udc o il Fli e tanti altri che si sono vaporizzati o non hanno avuto neppure per un attimo concretezza; e, dall’altro lato, c’è tempo per costituire forze parlamentari che rispondano a criteri di democrazia interna pur restando saldamente collegate alla realtà sociale senza arroccarsi nel difendere posizioni parassitarie o peggio ancora contrastanti con la parte sana di imprenditoria, professioni e lavoratori.

Tempi più brevi ci separano dalle elezioni comunali del 27 maggio e, quindi, maggiori saranno le difficoltà per concretizzare l’ondata di nuovo che ha investito anche Sulmona. Ma tre mesi non sono comunque pochi.