Spinosa (Confindustria): “Chi paga i danni delle inchieste?”

296

13 FEBBRAIO 2013 – Fabio Spinosa, presidente della Confindustria aquilana, prende desk e mouse e scrive una vibrata protesta per i danni conseguenti alle inchieste giudiziarie naufragate

(in primo grado) nelle assoluzioni piene: cita il caso di Pescara di ieri l’altro, con trecento testimoni sentiti, anni di udienze: “Ma chi calcola il danno subito dall’intero sistema economico della regione? Un’intera classe imprenditoriale è stata fatta passare come corrotta ed inaffidabile, non solo nei confronti della comunità ma anche e soprattutto nei confronti del sistema creditizio” osserva.

E vogliamo mettere il danno al sistema economico della Regione Lazio dalle dimissioni del Papa? Un’intera Curia è stata fatta passare per arrogante e inaffidabile, non solo nei confronti della comunità ma anche e soprattutto nei confronti del sistema creditizio, dello Ior, per esempio. E di Celestino, allora, non vogliamo dire niente, che ancora ne risente tutto il sistema economico delle Crociate? Quando si è sindaci o papi non ci si dimette.

Please follow and like us: