ALTRI MATTONI PER LA CASA DI OVIDIO A CORFINIO

268

18 APRILE 2014 – Dipartimento Lettere, Arti e Scienze Sociali, Università degli Studi G. D’Annunzio, Agenzia di Promozione Culturale di Sulmona, Provincia di Chieti; Scuola di Lettere, Filosofia, Lingue dell’ Università degli Studi Roma Tre; Regione Abruzzo, Comune di Roccaraso, Comune di Roccacasale; Associazione Italiana Dottori in Scienze Politiche), Ambasciata di Romania in Italia: sono stati i primi a dare la propria adesione per costituire una “Casa di Ovidio” a Corfinio “Significativa è la volontà dell’Ambasciata di Romania di partecipare al progetto per incrementare la collaborazione interculturale a sostegno della conoscenza reciproca tra cittadini romeni e italiani” fanno notare dalla “onlus” che ha dato il primo impulso all’iniziativa. In attesa dell’adesione di altre istituzioni, a breve, grazie alla fattiva collaborazione delle Università, delle Associazioni e degli Enti che hanno già aderito al progetto, sarà costituito un primo gruppo di lavoro per avviare la fase di individuazione del sito e la progettazione esecutiva della Domus italica; in vista dell’avvio di queste attività è fortemente attesa la scesa in campo del Comune di Sulmona, considerata l’importanza dell’iniziativa e il notevole interesse che il progetto suscita a livello internazionale”.