CasaPound contro la soppressione del tribunale

326

6 Dicembre 2011  – “Il tribunale di Sulmona non può chiudere, perché se ciò avvenisse la città di Sulmona, oltre a perdere un punto di riferimento fondamentale di amministrazione giudiziaria, verrebbe ulteriormente impoverita dal punto di vista occupazionale”

Ad affermarlo è Alberto Di Giandomenico di “CasaPound Italia Sulmona” che appoggia le proteste messe in atto questi giorni dagli avvocati e dai dipendenti del tribunale per scongiurare la chiusura del Palazzo di Giustizia.“I lavoratori e gli avvocati – continua Di Giandomenico – non devono restare soli in questa battaglia ed è necessario che le istituzioni si mobilitino per non far sopprimere un’altra importante risorsa per il nostro territorio”.