Don Gilberto supplisce anche la Soprintendenza

282

Auto depoca laterale IINUOVE ENERGIE PER TUTELARE L’ESTETICA DELLE CHIESE 

22 MARZO 2014 – All’energia delle sue omelie, delle aggiunte che fa prima di concludere la celebrazione della Messa per coinvolgere, don Gilberto aggiunge l’energia delle iniziative per avvicinare la Chiesa e le chiese alla gente del centro storico, dove ormai guida tre o quattro parrocchie senza far avvertire il peso della supplenza: semplicemente correndo da un messa all’altra.

Ha superato le barriere sostituendo molti pannelli di legno con il vetro, per far vedere dall’esterno quello che si fa in chiesa: una specie di invito silente. Ha aperto per esempio la Chiesa dell’Annunziata che adesso, in (quasi) tutte le ore del giorno e della sera si può vedere nella sua imponenza dal Corso.

Ora vorrebbe realizzare un piccolo restauro: quello del portone della Chiesa di San Francesco della Scarpa, fatto di legno pregiato ma da molto tempo non più ritoccato. Vorrebbe un gruppo di bene intenzionati che, oltre ad offrire un contributo, riuscisse a trovare persone che possano dare qualcosa per questo bene comune, tra l’altro mèta di molti turisti, perchè la facciata di San Francesco sulla Via Mazara è riportata in molte guide.

Per ora si raccolgono prenotazioni nella saletta dell’albergo Stella (perchè sta proprio di fronte alla Chiesa): 0864-52653, preferibilmente nelle ore dei pasti. Poi si vedrà, dove può arrivare l’energia di un sacerdote…