Felicità di dare la vita

320

primo piano madonna e bambino

RIAPPARE DALLE VECCHIE PATINE LA MADONNA DEL LATTE DI VIA MAZARA 

3 MARZO 2017 – Giù il sipario, riconquista la scena una incantevole Madonna del Latte: quella della lunetta di San Francesco della Scarpa,

che si accinge ad essere mirata di nuovo dopo tutto il nero fumo che si è accumulato nei secoli (e anche negli anni dall’ultimo restauro). E’ confermata la previsione che chiunque avrebbe potuto fare: si tratta di uno dei migliori dipinti che si trovi nel centro storico.

primo piano Santa Chiara

Fa da pendant a quello che è incastonato nel magnifico portale di San Francesco lungo il Corso e in corrispondenza del Vaschione. Doveva essere molto bella la Chiesa di San Francesco della Scarpa prima del terremoto del 1706 che ne ha travolto la cupola, mai più ricostruita, perché tutto l’interesse dei Re di Napoli si rivolse sconsideratamente solo sull’Aquila.

Ora la dolcezza del volto di una madre che nutre il suo bambino ricompare in tutta la serafica padronanza delle emozioni, ricavabile da quegli occhi che osservano il Redentore. L’eleganza quasi regale della Madonna è riscontrabile anche in un altro particolare: la mano che avvolge il bambino con dita affusolate (nell’ultima foto in basso).

Minori spunti artistici in San Francesco e Santa Chiara (nella seconda foto dall’alto) adoranti: ma era d’obbligo riprenderli nella loro essenziale sobrietà. Tutto si proietta su un blu nostalgia che rende ancora più consona al cielo la scena.

primo piano mano della Madonna