Frattura insanabile nell’opposizione

256

PASSANO LE NORME TECNICHE DEL PIANO REGOLATORE

26 MARZO 2012 – Sarà una campagna elettorale su sponde diverse quella che condurranno il PD e il resto dell’opposizione tra un anno. La rottura che tra loro si è registrata al consiglio comunale di oggi non potrà essere verosimilmente sanata, tanto incisive sono state le polemiche che l’hanno accompagnata. Filadelfio Manasseri avrebbe parlato di “inciucio” tra

 il PD e il Pdl; comunque, i consiglieri che hanno redatto un documento di protesta per l’assenza sia del Pdl che del Pd alla prima convocazione del “Consiglio” considerano questa sotterranea intesa come l’elemento-chiave che ha impedito lo svolgimento della riunione sabato sera e a loro volta individuano una grave condotta del Pd. Iannamorelli avrebbe rinunciato al suo incarico di vice-presidente del Consiglio, nella considerazione che non sussiste più l’assetto politico che lo aveva designato a tanto.

A questo punto passa in secondo piano la stessa notizia dell’approvazione delle norme tecniche di attuazione, che in effetti sono da oggi parte integrante del Piano Regolatore.