Fuori i privati dalla gestione delle acque

259

ASSEMBLEA OGGI A PALAZZO SARDI

13 DICEMBRE 2012 –Il riconoscimento dell’acqua come bene comune non economico è tra i principali obiettivi che la proposta di legge alternativa per l’Abruzzo di prefigge a breve termine.

Per questo si svolgerà oggi a Palazzo Sardi dalle ore 17,30 una assemblea dei Movimenti per l’Acqua. Interverrà Renato Di Nicola, dell’Eurpean Water Movement.

Il programma dell’iniziativa prevede anche la trasformazione delle società per azioni che gestiscono gli acquedotti in consorzi di servizi sociali, il governo pubblico e partecipato dell’acqua, la ridefinizione degli Ambiti Territoriali basata sui bacini idrografici, l’istituzione di un fondo regionale per il diritto all’acqua e la vigilanza e trasparenza sulla qualità delle acque.