Il pesce puzza più dell’ospite perchè aspetta fino a lunedì

331

il cestino davanti al tribunale

RACCOLTA DI RIFIUTI PIU’ ESTESA MA CON UN GIORNO IN MENO, PROPRIO IL SABATO

10 FEBBRAIO 2018 – Non cessano gli squilli di tromba per celebrare l’estensione del servizio “porta a porta” con la raccolta differenziata dei rifiuti che avvolge ormai tutta la città. Numeri in ascesa vertiginosa, sbuffi di incenso per sottolineare come la città sia oggi più civile. E’ brutto rovinare la festa riprendendo il progetto di questo allargamento, che risale ad almeno cinque anni fa e che è stato sempre rimandato; non è di una frazione di tempo banalizzata dalla eternità che ci vogliamo occupare. Il fatto è che il servizio, invece di aumentare, diminuisce, perché, per esempio, oltre alla domenica anche un altro giorno non c’è raccolta e ad essere più compressi sono i rifiuti umido-organici, per esempio il pesce che dopo le abbuffate del venerdì si raccoglieva qualche ora dopo, prima che cominciasse a puzzare come l’ospite. Ed è poi del disordine dei mastelli e delle buste lasciate un po’ “random” che bisognerebbe occuparsi prima di strimpellare che la raccolta ha ottenuto risultati insperati.