NUOVI SCENARI PER UNA INTESA TRA BOSTON E SULMONA

62

CONSEGNATO IN COMUNE DA FILIPPO FRATTAROLI UN ATTESTATO DELLA GIOVANE E DINAMICA SINDACA AMERICANA

24 NOVEMBRE 2022 – C’è un filo diretto tra Boston e Sulmona, ora che la sindaca della città americana, insediatasi un anno fa, ha fatto recapitare un attestato di amicizia al sindaco di Sulmona, tramite l’italo-americano Filippo Frattaroli, imprenditore di ormai consolidata tradizione nel North End di Boston e nel settore della ristorazione. Michelle Wu (nella foto del titolo), asiatica di origine, ha così inaugurato una nuova era dei rapporti tra le due nazioni, e, con il messaggio che è stato consegnato proprio da Frattaroli nel municipio al dott. Gianfranco Di Piero, ha aperto nuovi scenari nella collaborazione tra la comunità di italiani e la multietnica società statunitense, che si potrà sviluppare attraverso i potenti canali dell’imprenditoria, ma anche della cultura e in particolare del grande fascino che Publio Ovidio Nasone suscita ad Howard, cuore pulsante dei nuovi studi latini nel mondo e quindi non solo tra i molti turisti che visitano il nostro Paese. Per iniziativa di Filippo Frattaroli si possono gettare le basi di una collaborazione che dal bimillenario della morte del Vate si proietterà nel terzo Millennio.

Nella giornata che lo ha visto protagonista a Palazzo San Francesco Filippo Frattaroli ha voluto rivolgere, subito dopo la cerimonia, un significativo attestato al “Vaschione”, sottolineando come si renda indispensabile che tutto il sito venga tradotto in inglese, affinchè tutti gli approfondimenti sugli ultimi studi su Ovidio, ma anche quelli meno recenti sul glorioso periodo svevo e sull’interesse di Leonardo da Vinci per il capoluogo peligno non restino confinati nella pur elegante ed amata lingua italiana nel mondo. E’ un invito che raccogliamo volentieri per un nuovo impegno: quello di parlare anche la lingua dei molti studiosi di Ovidio e dell’Italia nel mondo: cercheremo di attrezzarci.