Post-terremoto: commissione ad oltranza

240

SULMONA,  24 gennaio – Sono state raccolte altre firme per la istituzione di una commissione di inchiesta sulla ricostruzione post terremoto a Sulmona e per adesso sembra non sia stata ritirata quella del consigliere UDC Rapone.

 L’iniziativa viene ora definita “propositiva” e non inquisitoria: ma sul punto i vertici della maggioranza si dichiarano scettici, posto che, da come è stata modulata, prevede l’impiego della polizia municipale e l’acquisizione di dichiarazioni e, quindi, una sorta di istruttoria. Sembra scontato che non sarà portata all’esame del consiglio comunale che si terrà il 31 gennaio e che, dallo schema degli argomenti che sono stati proposti dalla conferenza dei capigruppo, si dovrebbe interessare anche degli aspetti tecnici dello strumento urbanistico.