Primarie con significato secondario

293

OGGI LA SINISTRA VOTA PER SCEGLIERE IL CANDIDATO ALLA REGIONE 

9 MARZO 2014 – Si vota  per le primarie nella sinistra, cioè per scegliere il candidato presidente della regione Abruzzo. Partecipano D’Alfonso (Pd), Mascitelli (Idv) e Caramanico (Sel). La partecipazione potrebbe essere compromessa dalla sostanziale prevedibilità del risultato, perchè D’Alfonso non avrà rivali.

E’ una questione interna alla sinistra e come tale andrebbe trattata. Ciò che disarma, però, è che in Abruzzo, come ai tempi di Gaspari e di Natali (quando i due stavano sempre al governo nonostante cambiassero le alleanze politiche), D’Alfonso è lo stesso dei tempi dei… rottamati. Magari a chi sarà amministrato dal nuovo “governatore” premerà più sapere quale sia la posizione del prossimo candidato sulla politica per l’occupazione giovanile, finora preoccupantemente affidata dallo stesso Renzi alla flessibilità estrema del lavoro (al di là delle numerose chiacchiere). E sulle tematiche locali, almeno sapere se il cementificio di Bussi si farà, inquinando di polveri sottili tutta la Valle Peligna; se si farà la centrale di compressione del gas. Ma su questo né D’Alfonso, né Mascitelli, né Caramanico hanno escluso niente.