Risveglio difficile nel centro-Abruzzo innevato

234

E NELLA STRETTOIA DI PRATOLA AUTO COSTRETTE A TORNARE INDIETRO

18 GENNAIO 2013 – La neve che sta cadendo intensamente nel centro-Abruzzo causerà quasi certamente la chiusura della strada statale 17 nel tratto da Roccapia a Castel di Sangro, dove comunque non è consigliabile avventurarsi.

Nelle prossime ore, infatti, sono previste bufere che ad alta quota renderanno inutile il transito dei mezzi spazzaneve. La situazione dovrebbe tornare alla normalità nella serata di oggi e domani mattina potrebbero tornare sprazzi di sole.

Peraltro, a SS17 è bloccata dalle prime ore di oggi nel tratto tra Pratola e Santa Brigida per un autoarticolato postosi di traverso, cosicchè si verifica l’assurda situazione per la quale la autostrada da Roma è percorribile, l’ANAS riesce a garantire il transito pure sulle Cinque Miglia, ma gli automobilisti debbbono tornare a Roma senza raggiungere Sulmona e Roccaraso perchè il sindaco di Pratola Peligna si è opposto fieramente alla costruzione di un raccordo che dal casello giunga direttamente a Santa Brigida, all’imbocco della superstrada a quattro corsie, in questo spalleggiato dall’on. Paola Pelino che, dopo aver dichiarato al Vaschione che del nuovo raccordo si poteva parlare, in una successiva intervista ha berlusconianamente detto il contrario affermando che non è neanche a parlarsene. E infatti adesso dobbiamo ringraziare De Crescentis e Pelino se la Valle Peligna è isolata da Roma e da Pescara.