SEMPRE CON POCA CAUTELA

265

VITA E FASCINO DI UN GIOVANE DI 87 ANNI

21 FEBBRAIO 2024 – Si sono svolti nel Santuario della Madonna della Libera i funerali di Mario Cautela, scomparso ieri l’altro dopo una vita dedicata all’arte e alla “sua” Pratola. E’ stato corrispondente de “Il Tempo” per circa trenta anni.

A rischio di apparire ostile, Mario Cautela dimostrava sempre di non sopportare le ipocrisie. Anche i suoi acquerelli erano una continua ricerca della semplicità, o, quanto meno, contenevano il rifiuto di raccontare cose diverse dal vero. Non rincorreva il consenso di nessuno. E per questo la Bianca Signora l’ha colto da solo, nella casa da dove usciva per prendere un cappuccino al bar sotto la finestra. Ma il suo atteggiamento concreto affascinò il conte Brunori, che in una visita a Pratola in una notte di tanti anni fa per rilanciare “Il Tempo d’Abruzzo” in vista dell’uscita del “Centro”, comprese in un attimo di essere stato superato nell’anelito di libertà, lui che quasi era anarchico. E continuò a chiedere di “Cautela” e del modo nel quale viveva in un posto che sembra non dia molto spazio all’anarchia. Sembra.

Please follow and like us: