Tanti ex per festeggiare 150 anni di lex

635

17 MARZO 2012 – Hanno risposto all’invito per la celebrazione dei 150 anni del tribunale di Sulmona vari giudici, soprattutto quelli che erano agli inizi della carriera negli uffici di Piazza Capograssi, come Bianca Maria Serafini e

Rosaria Parruti, pretori fino al 1999 e poi giudici del tribunale, oggi giudici del Tribunale di Sorveglianza a L’Aquila e a Pescara,  Vittorio Pazienza, pretore fino al 1994 e attualmente giudice del Tribunale del riesame a Roma; Valerio Savio, sostituto procuratore fino al 1997 e oggi gip al tribunale di Roma, Giovanna Gianì, giudice del tribunale fino al 2004 e oggi giudice del tribunale di Rieti, Lorenzo Ferri, giudice del tribunale fino al 2010 e oggi giudice del tribunale di Latina.

Erano presenti alla cerimonia anche Oreste Bonavitacola, che è stato presidente dal 1990 al 1998 e Salvatore Vinci, suo successore fino al 2006, entrambi in pensione (mentre Luigi Ragni, presidente dal 1981 al 1989, è deceduto nel 2006); Luigi D’Orazio, che a Sulmona è stato giudice di tribunale dal 1999 al 2011 ed ora è consigliere della Corte d’Appello dell’Aquila;. Mario Fracassi e Enzo Persichetti, che, dopo Sulmona, hanno concluso la loro esperienza in magistratura alla Corte d’Appello dell’Aquila.

Quasi tutti presenti i giudici oggi in servizio al tribunale e in procura della repubblica: oltre al presidente Giorgio Di Benedetto, Maria Gabriella Tascone, Paola Petti, Massimo Marasca, il procuratore della repubblica Federico de’Siervo e i sostituti Aura Scarsella e Maria Teresa Leacche.

Presente anche il Presidente del tribunale di Pescara, Giuseppe Cassano.