TEATRALITA’ MA MICA TANTO SUL CANTIERE DELLA SNAM

128

UN SEQUESTRO CON SIGILLI PRIVATI SARA’ ESEGUITO PER SOTTOLINEARE LE IRREGOLARITA’ DA PIU’ DI UN ANNO

25 MAGGIO 2024 – Domani alle ore 11 sigilli. .. privati saranno apposti al cantiere della Snam dove si costruisce la centrale di spinta per il metanodotto. Così “i cittadini si sostituiranno a chi di dovere”, come sottolineano i “Comitati cittadini per l’ambiente” che organizzano un “flash mob teatrale” al quale sono invitati tutti i cittadini. “Attraverso il flash mob teatrale saranno rievocate le infrazioni di legge e le tante criticità attinenti al progetto della Snam sulla centrale e il metanodotto Linea Adriatica. Il I marzo 2023 la Snam ha installato il suo cantiere per la costruzione della centrale, ma non poteva farlo senza aver adempiuto alle prescrizioni ante operam previste dal Decreto VIA quale condizione fondamentale per il rilascio della compatibilità ambientale. Sei giorni dopo, il 7 marzo 2023, è scaduta l’autorizzazione a costruire rilasciata dal Governo ma la Snam ha continuato indisturbata i suoi lavori finalizzati alla realizzazione dell’impianto di compressione che dovrebbe spingere il gas lungo i 430 chilometri da Sulmona fino a Minerbo (BO): due opere climalteranti e costosissime (2 miliardi e 500 milioni di euro a carico dei bilanci familiari degli italiani) e nello stesso tempo inutili perché i consumi di gas sono crollati sia in Italia che in Europa”.

Per questo, un grande cartello domani campeggerà all’ingresso del cantiere con la scritta “CANTIERE ABUSIVO SEQUESTRATO DAI CITTADINI”.

Nella foto del titolo una recente manifestazione sul cantiere

Please follow and like us: