Adesso la sen. Pelino protestera’ davanti al tribunale di Sulmona?

356

I GIUDICI LE IMPEDISCONO DI SOPPRIMERE GLI UFFICI CHE LEI DOVREBBE SALVARE

Adesso, se la senatrice Paola Pelino fosse coerente, dovrebbe andare a manifestare davanti al tribunale di Sulmona (secondo la nuova stagione dell’eversione berlusconiana) come ha fatto a Milano perche’ i giudici le hanno impedito, almeno temporaneamente,

di eseguire la legge di soppressione da lei stessa votata nel settembre del 2011 (si veda, al riguardo, “Fermi tutti, i tribunali li tutela la Costituzione”, nella sezione SOCIETA’ di questo sito). La “sulmonese” avrebbe voluto demolire una istituzione indispensabile per la sopravvivenza di Sulmona e il disegno le viene guastato dai giudici che il suo capo chiama “antropologicamente diversi”. Ma c’e’ da giurare che, avendo politicamente una autentica faccia di bronzo, dira’ pure che la sua battaglia e’ per la conservazione del tribunale e che questo provvedimento che paralizza la sua legge la trova del tutto d’accordo. E su questo basera’ la sua campagna elettorale quando fra meno di un anno le Camere saranno di nuovo sciolte.

Please follow and like us: