Altre firme contro il gasdotto

263

E’ continuata anche nella giornata dell’Epifania, da parte del Comitato civico di Sulmona, la raccolta di firme contro la costruzione del metanodotto nella Valle Peligna.

Riguarda la proposizione di un ricorso in sede di organismi europei e al “Comitato” si dicono fiduciosi dell’esito dell’iniziativa, che, si sottolinea, è stata sostenuta “da Amministrazioni, Associazioni e Cittadini (le Province di Perugia e di Pesaro-Urbino, i Comuni di Gubbio, L’Aquila e Città di Castello, la Comunità montana Catria-Nerone, Mountain Wilderness, Pro Natura, WWF, Italia Nostra, Arci Caccia-PG, il Comitato No Tubo, i Comitati civici di Norcia e Sulmona,  “Lupus in Fabula” e il Gruppo d’Intervento Giuridico) che hanno avuto la volontà e la lungimiranza di approfondire questa tematica”