“C’è un fantasma che aleggia nel centro-destra”

344

L’avv. Elisabetta Bianchi (a destra)

SCONCERTANTE QUADRO DI ALLEANZE IN VALLE PELIGNA DOVE FRATELLI D’ITALIA COLLABORA CON IL FRONTE OPPOSTO AL CENTRO-DESTRA

14 FEBBRAIO 2018 – “Forza Italia” collabora a livello nazionale con “Fratelli d’Italia” in queste elezioni che vedono contrapposto il centro-destra al centro-sinistra e questi poli poi uniti a contrastare il “populismo” dei grillini. Ma a Sulmona “Fratelli d’Italia” sta in giunta con Casini che è emanazione (e rispetta gli ordini) di Andrea Gerosolimo, che è assessore regionale di un presidente del PD. E’ un panorama di uno squallore unico, creato apposta per giustificare qualsiasi travaso di poltrone all’indomani del 4 marzo. Se ne rende conto l’avv. Elisabetta Bianchi, che anzi lo mette per iscritto e parla di un “fantasma che aleggia nel centrodestra”; ed è proprio Elisabetta Bianchi che ha l’autorevolezza che indubbiamente occorre riconoscerle per essere stata eletta secondo la legge e non secondo l’interpretazione farlocca che dei risultati elettorali era stata data dal suo partito. Bianchi scrive che mentre si avvicina il giorno delle elezioni “nella Valle Peligna l’assetto del centrodestra non è del tutto limpido. Infatti sfugge alla coalizione il contributo al collegio uninominale di “Fratelli d’Italia” che in Sulmona governano con i Dem, i Socialisti ed i centristi di Gerosolimo sotto l’egida dell’Assessore alle aree interne della giunta regionale targata PD che vede candidato il Presidente D’Alfonso”.

Votare queste disgustose contraddizioni potrà essere tollerabile per i molti che hanno un figlio scemo da sistemare o una pensione da ottenere o una lottizzazione da far passare, oppure cento altri piccoli e grandi favori. Ma la politica è un’altra cosa e fa bene l’avv. Bianchi a farlo notare.