Cialente non si pente degli sprechi sull’aeroporto

262

I GIOCATTOLI DEGLI AQUILANI NON SI TOCCANO

19 APRILE 2015 – “Non mi pento di aver stanziato fondi per l’aeroporto di Preturo”.

Così ha detto il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, dopo la definitiva chiusura dell’”aeroporto” dell’Aquila, impresa che si presentava assurda sin dal primo concepimento. Richiesta dell’utenza uguale a zero; risparmi per i collegamenti da calcolare con l’aiuto dell’algebra e comunque confluenti sul segno “meno”.

Ma all’Aquila adesso non si può negare nessun giocattolo, fosse il più costoso, fosse il più inutile. Quindi, probabilmente prese dai fondi per la ricostruzione, centinaia di migliaia di euro sono state buttate sulla pista più deserta del mondo. Fossero andate in Africa, avrebbero aiutato milioni di persone a ricevere farmaci, a guarire. Ma una delle disgrazie dell’Africa è di… non avere il terremoto.