Conti (architetti): “Si ricostruisce in deroga alla normativa”

290

30 GENNAIO 2012 – La nuova disciplina per le costruzioni prevede più rigorosi parametri di sicurezza, ma all’Aquila si può ricostruire in deroga rispetto a quello che è previsto per il resto d’Italia.

E’ la gravissima denuncia che il presidente dell’Ordine degli architetti dell’Aquila, Gianlorenzo Conti, ha fatto nel corso del programma “Presa diretta” di domenica sera su RaiTre: lo si fa per risparmiare, come se la lezione dei crolli anche nei palazzi costruiti in cemento armato non debba servire a nessuno. Conti ha anche parlato di caso di coscienza degli architetti, che, così come si sta ricostruendo all’Aquila, non ritengono che venga rispettata l’aspettativa a nuove costruzioni che presentino caratteristiche di sicurezza. Per questo gli architetti sarebbero propensi ad un allungamento dei tempi (nell’ambito, per esempio, di dieci anni) anziché rinunciare ai livelli normativi di garanzia.