Se le case rinascono sulla faglia

258

30 GENNAIO 2012 – Un interessante servizio di “Presa Diretta” (andato in onda ieri sera su RaiTre) ha consentito di sentire l’opinione del geologo Moretti, escluso dalla famosa riunione del 29 marzo

della “Commissione grandi rischi” e attento studioso della evoluzione sismica nell’Aquilano. In sostanza, l’allarme lanciato da Moretti e dal servizio televisivo riguarda il modo e i criteri della ricostruzione all’Aquila. E’ stata sottolineata la singolare circostanza che le ricostruzioni riguardano anche zone sulle quali è ancora attiva la stessa faglia che ha portato a ricorrenti disastri nei secoli passati fino alla scossa del 6 aprile 2009.

L’argomento, viste le implicazioni per tutta la regione della quale L’Aquila è capoluogo, è stato esaminato nei servizi di questo sito: “E a L’Aquila si può ancora ricostruire ma senza tante cautele”, nella  sezione “Attualità”; “L’AQUILA – Quale città rinasca senza programma”,  e “Ma dove metteranno gli studi?” nella sezione “Spigoli”.