Direttivo Pd all’arma bianca

248

MOLTO NERVOSISMO E RANALLI RISCHIA SE NON RILASCIA LE DELEGHE

28 NOVEMBRE 2013 – Atmosfera da resa dei conti al direttivo del Pd ieri sera:

l’empasse determinata dalla indecisione del sindaco Peppino Ranalli sul tema delle deleghe agli assessori a sei mesi dalle elezioni ha determinato molti malumori negli ultimi mesi. Si è aggiunta la voce di un rimpasto, con la conseguente esclusione di uno dei componenti la giunta; ha fatto da frullatore l’irrequietezza per gli imminenti capovolgimenti nel partito alle prossime elezioni del segretario. Poco è mancato che lo stesso Ranalli venisse sfiduciato, sebbene una ipotesi del genere è difficilmente praticabile per l’oggettiva paralisi del direttivo, composto da più di settanta membri e di fatto frequentato da una decina.