Estate di Civitella con spunti storici

312

15 LUGLIO 2017 – Da sabato 5 a venerdì 11 agosto a Civitella Alfedena tor­na il festival di teatro in dialetto e lingua ‘‘ste parole che vajj’ racchiappenne”. Sarà una settimana di spettacoli teatrali e musi­ca­li. 

Tra gli altri appuntamenti, il 7 agosto  “L’impresario delle Smirne” di Carlo Goldoni; 9 agosto con lo spettacolo “Le Marocchinate”, che racconta il ciclo di violenze subite dalla popolazione del basso Lazio nella primavera del ’44 a causa dei marocchini associati alle truppe degli alleati, “Aspettavamo ji salvatori… so’ arrivati ji diavoli”. 

Clownerie, micromagia, giocoleria, e bolle di sapone sono previste per la notte di San Lorenzo giovedì 10 agosto, per la quale tornano le artiste Linda Di Pietro e Antonella Civitale con lo spettacolo all’aperto “Pasticcia, l’aspirante fata”.

 Si concluderà con Max Paiella, per questo “ Stasera Paiella per tutti: offro io” lo show con il quale il popolare autore, cantante, attore, noto al pubblico del “Ruggito del coniglio”.