I BARCONI DEI NAUFRAGHI SI TRASFORMANO IN STRUMENTI MUSICALI

78

IL PROGETTO “METAMORFOSI” AL CARCERE DI OPERA

3 OTTOBRE 2022 – Prende il nome dall’opera più grande di Ovidio il progetto che nel carcere milanese di Opera trasformerà i barconi di Lampedusa, abbandonati negli sbarchi dei migranti, in strumenti musicali per iniziativa della “Casa dello spirito e delle arti”. Con “Metamorfosi: un canto del mare” sta collaborando Nicola Piovani, che ha già suonato un violino costruito con il legno duro e inselvatichito di serene imbarcazioni trasformate in strumenti di morte e poi ancora trasformate in piccoli, grandi apparati per diffondere musica in tutto il mondo.