IL BANCHETTO MATTUTINO

224

UN FALCO SQUARTA UN PICCIONE A PALAZZO MAZARA

12 GENNAIO 2024 – Da un po’ di tempo i piccioni avevano mollato Palazzo Mazara e volavano a stormi perchè pare che così facciano per difendersi dai rapaci. Ma stamane sul presto uno di loro è incappato negli artigli di un falco tinnunculus, più conosciuto come gheppio. Mentre ancora scriviamo (come si raccontava nei giornali a stampa quando i consigli comunali non finivano per mezzanotte) il banchetto perdura da circa mezz’ora.

A un certo punto il rapace si accorge che i vetri di una finestra si muovono, riflettono un cielo sghembo e guarda in direzione del fotografo; ma la fame potè più della sicurezza e nel fotogramma successivo il desinare continua. Nessun altro volatile si avvicina: c’è un’aria di sgomento, che pare sia comune a quella della savana quando un leone assaggia una gazzella appena sgozzata. Penne e piume circostanti testimoniano un estremo tentativo di difesa.

Stai a vedere che la tattica del non far niente del sindaco Gianfranco Di Piero alla fine, questa volta, abbia un premio: proporre una scena di natura vera di fronte al palazzo del municipio. “I falchi mangeranno i piccioni”, come “Al canile stanno tutti bene” e “Seguitiamo a sfogliare il Corriere della Sera”.

Please follow and like us: