Il breve cammino dall’ulivo del Nucleo al Parco nazionale

255

ulivo al nucleo industriale4 APRILE 2014 – Basta che il direttore storico vada a fare il Presidente del Parco Nazionale della Majella e del verde del Nucleo Industriale non si occupa più nessuno.

Prima di lanciarsi nella istituzione del Parco fluviale (fiore all’occhiello per presentarsi all’on. Prestigiacomo e diventare presidente di un parco nazionale), il direttore del Nucleo, dott. Franco Iezzi, aveva fatto impiantare questo bell’ulivo proprio all’ingresso della palazzina, oggi semivuota, del Consorzio. Ma l’occhio del padrone ingrassa il cavallo; e l’occhio del commissario lascia collocare una orribile cassetta per un impianto elettrico volante. Insomma non si riesce a tracciare la strada che da un Nucleo industriale porta ad un Parco nazionale che gli altri la abbandonano, gente di poca fede che non legge le connessioni tra ciminiere e oasi di verde. Tutto bisogna spiegare loro, non ci se la fa.