Il Parco Sirente sulle tracce di chi avvelena

247

Il Direttore del Parco regionale del Sirente, Oremo Di Nino, ha disposto accertamenti su un probabile tentativo di avvelenamento di lupi nei pressi dell’abitato di Secinaro.

E’ stato rinvenuto, infatti, un involucro contenente carne e potrebbe essere un’esca: le analisi dovranno confermare l’ipotesi che sia stato aggiunto veleno. I “gironi della merla” (tradizionalmente i più freddi dell’anno) tra gennaio e febbraio hanno portato vari esemplari di lupo appenninico tra Gagliano e Secinaro, forse provenienti dai boschi del Sirente e incerca di cibo. Il fatto non è di per se eccezionale e non preoccupa la popolazione dei centri della Valle dell’Aterno; tese a proteggere gli abitanti, ma semmai ad annientare la fauna.