“IL PIU’ GRANDE DISASTRO DELLA STORIA ABRUZZESE MODERNA”

289

Pene per dodici anni chieste al processo su Bussi

4 OTTOBRE 2014 – “Il più grande disastro della storia moderna abruzzese” è quello che si accinge a giudicare la Corte d’Assise di Chieti dopo la requisitoria dei pubblici ministeri, conclusa oggi, sulle molteplici imputazioni per la discarica dei veleni a Bussi sul Tirino. Su tutte campeggia quella di avvelenamento delle acque. Le pene richieste dai sostituiti Bellelli e Mantini vanno dai quattro anni ai dodici anni e otto mesi; solo per una posizione delle 19 è stata chiesta l’assoluzione.