Il regolamento di igiene ripulisce le casse comunali

223

SULMONA, 2 febbraio – La giunta comunale pensa a sostituire il regolamento di igiene che risale al 1932 e che è stato oggetto ripetutamente di altre iniziative di modifica. Il degrado dell’assetto urbano

sotto questo profilo si è riscontrato da quando la città, pur conservando la popolazione media di 25.000 abitanti, ha più che triplicato la superficie di urbanizzazione, con un aggravio non sostenibile della pulizia e della vigilanza.

Ora l’assessore Gianni Cirillo, che avrebbe ricevuto le richieste in questo senso da cittadini e associazione di categoria, ritiene di conformare il regolamento attuale alle norme, di rango statale e regionale, sulla tutela ambientale, sull’igiene sui posti di lavoro e a disposizione della collettività. E la giunta dovrà nominare per questo un consulente esterno.

In fatto di igiene, è scontato che un incarico ripulirà bene le casse comunali.