La riduzione della spesa pubblica e l’aumento delle paghe nei Comuni

284

Il PDL INSORGE PER LE PREDICHE UNUTILI DEL PD

20 AGOSTO 2012 – L’aumento che gli amministratori comunali aquilani si sono concesso (10% degli emolumenti, nella stagione della spendig review) provoca la reazione del coordinatore del Pdl di Sulmona, Fabio Federico, che sottolinea che

 “Mentre il locale gruppo del PD, forse a causa dell’avvicinarsi delle primarie per la candidatura alle prossime elezioni, si sente assai preoccupato del fenomeno dei topi in città ed auspica una efficace derattizzazione, il Partito Democratico aquilano, alla guida del capoluogo, in piena fase di spending review, si preoccupa invece di aumentare del 10% l’indennità degli amministratori comunali.

“La legge 122/2010 – prosegue Federico – aveva disposto una riduzione di tale indennità per un importo di pari percentuale e l’amministrazione comunale di Sulmona , a guida PDL, si è  immediatamente adeguata, riducendo quella del Sindaco e degli Assessori.  

Mentre si chiedono sacrifici ai cittadini, il PDL si riduce lo stipendio, il PD se lo aumenta

Un giochetto che si vuole far passare all’insaputa del popolo ”pagatore” e che, invece, deve essere rimarcato nella sua grottesca verità.

Non è corretto infatti che la Politica in generale paghi il conto di chi si aumenta lo stipendio in momenti tragici come quello che viviamo ” conclude Federico.