La sindaca non rimpasta

246

E DA’ ATTO CHE LA MINORANZA NON TENDE TRAPPOLE

18 MAGGIO 2017 – “La mia maggioranza è solida e compatta 

– afferma la sindaca Annamaria Casini in risposta ad alcune voci che danno per probabile un rimpasto di giunta e l’esclusione di alcuni assessori – non ho mai parlato di ipotetici rimpasti di giunta né di pagelle per gli assessori, tanto meno di cambi. La mia maggioranza, forte e unita, è nata civica e tale resterà. Ritengo che rientri nella normalità di un sano e leale percorso amministrativo effettuare verifiche al compimento del primo anno di mandato, in cui verificare vuol dire riflettere insieme su quanto sia stato fatto finora e quanto sia migliorabile, per poter proseguire al meglio l’azione di governo della città,  così come ci hanno chiesto i cittadini con il voto alle urne a Giugno dello scorso anno”.  

Casini esclude anche ipotesi di nuove maggioranze: “Voglio ribadire, inoltre, in risposta a quanti parlano in termini di crisi e di situazioni drammatiche relativamente alla casa comunale: basta con il catastrofismo. I problemi ci sono, ma li stiamo affrontando e stiamo lavorando senza sosta e con grande impegno nell’interesse della cittadinanza. Ho preso atto dell’atteggiamento propositivo e responsabile di una parte della minoranza che ha agito con lealtà senza trappole all’amministrazione comunale. Ritengo sia importante, in questo momento delicato, proseguire insieme, mantenendo ognuno il proprio ruolo, nel condurre battaglie per qualcosa e non contro qualcuno, preferendo azioni costruttive e non distruttive”.

Si deve concordare su una affermazione: non solo, infatti, la minoranza non tende trappole, ma proprio non fa la minoranza…