Musica etnica a Pettorano

231

11 AGOSTO 2013 – Si snoda in due serate, lunedì e martedì, al fresco delle 21,45, la rassegna di “musica etnica, popolare e nuove proposte” che a Pettorano sul Gizio compie l’ottavo anno chiamando il “Duo Andrea Castelfranato e Marco Malatesta” rispettivamente alla chitarra e alle percussioni; e, nella seconda serata, il “Duo Nando Citarella e Mauro Palmas” (voce e tammorre e mandola e chitarra) La direzione artistica è affidata a Michele Avolio dell’Associazione “DisCanto”.

Andrea Castelfranato è uno dei più promettenti talenti della chitarra acustica italiana. Da anni svolge concerti in tutta Europa e ha rappresentato l’Italia in diversi festivals in Francia, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria, Croazia e Finlandia. Ha anche inciso per la “Acoustic Music Records” di Peter Finger in Germania dopo il riconoscimento all’”Open Strings” di Osnabruck; ha scritto musiche per documentari televisivi e il suo brano “Memories”, dal quale è stato realizzato un videoclip, è ripreso da moltissimi giovani in tutti i continenti. Marco Malatesta si è laureato al DAMS di Bologna con la tesi: “La didattica della Percussione”; ha al suo attivo la partecipazione a toornee con Michele Zarrillo, la collaborazione con Santino Spinelli nell’Alexian group” e negli anni successivi con il cabarettista David Riondino; con il gruppo di musica antica “Dolci accenti” con il disco “Aquamare”. Nell’anno in corso ha partecipato a laboratori di danza africana, allo spettacolo “Africa contemporanea” presso il Matta di Pescara e, proprio in giugno, alla performance “Danae” del ciclo “Ovidio’s Parade”.