NUOVA LINFA AL PARCO FLUVIALE: SARA’ DEVIATO IL VELLA?

260

24 APRILE 2012 – Freschi finanziamenti per il Parco fluviale: 200.000,00 euro a fondo perduto, mentre il Comune si impegnerà con un mutuo di poco più di 100,000,00 euro. L’annuncio è stato dato nella conferenza stampa di ieri al Comune. Nella foto il parco fluviale del Vella.

Dopo la debacle di venti anni fa, con una folle spesa di più di un miliardo per portare terra fertile in quell’ angolo infelice della città (l’unico), ci si riprova incentivando la collocazione di negozi e di un bar (nessuno finora ha formulato la domanda). Nuova linfa per una impresa fallimentare, tanto per dimostrare che le tasse non servono ad aumentare i servizi, ma a incentivare gli sperperi; e il Comune, che piange sempre miseria, va a indebitarsi (e trova il modo di farlo) proprio mentre dice di non avere i fondi per la cultura.

Riapriranno quindi i cancelli; forse all’ingresso sarà fornito il kit di insetticida per le zanzare in estate; oppure sarà studiata una soluzione più radicale, che potrebbe essere la deviazione del fiume, l’unico modo radicale per vincere anche quella umidità asfissiante. Vogliamo opporci alle bonifiche? E che uomini del Duemila siamo?