Politica dal basso (ma speriamo non troppo)

297

PRIMA ASSEMBLEA DOMANI MATTINA 

12 DICEMBRE 2015 – Una ipotesi di politica dal basso sarà valutata nella riunione alle 10,30 nell’ex cinema Pacifico. Saranno protagonisti: Luigi La Civita, Katy Gorman, Francesco Lucantoni, Tommaso Paolini, Antonio Menchinelli, Paola Tataseo, Davide Silvestri, Daniele Manias, Emanuela Pasquali, Elisabetta Bianchi, Alessandro Lucci e Marco Maiorano. Il titolo dell’assemblea che vuole essere spontanea e al tempo stesso non velleitaria è “Un’altra Sulmona:  tradizione, passione, condivisione e soluzione”. Il leitmotiv è così definito : “”Esprimiamo idee. Studiamo e sperimentiamo. Niente deleghe e nessuna scusa. Uniamo le differenze.”

Tranne che per uno o due nomi, non ci sono controindicazioni a dare fiducia, o quanto meno attenzione, a questo gruppo di sulmonesi che non vuole lasciare nulla di intentato in questo crepuscolo cittadino preparato da chi ha governo nei decenni scorsi. Una sana reattività è auspicata da tempo su questo giornale, come nella “società civile”, per intendere quella parte di società che si tiene distante dalla politica. Occorre stare a sentire con attenzione per non lasciare cadere le sfumature e, quindi, per capire cosa potrebbe scaturire da questa nuova espressione del disagio cittadino, della incapacità di riconoscersi nelle attuale forze politiche.