Restiamo al freddo cambiando indirizzo

247

NUOVO ACCOUNT PER LA POSTA DELLE FREDDE ACQUE OVIDIANE

7 FEBBRAIO 2014 – Le acque gelide che descriveva Publio Ovidio Nasone quando parlava della sua Sulmona continuano ad evocare tutto quello che il Vaschione promette di portare:

rinnovamento, trasparenza, ideale collegamento di tutto il percorso che dal Piano delle Cinque Miglia arriva al mascherone proprio alla fine dell’acquedotto medievale, prosegue per Pratola, Popoli, Pescara, il Mediterraneo e, spinto dalla speranza, oltrepassa le Colonne d’Ercole (v. “Perchè questa voce libera” nella sezione EDITORIALE del sito).

Solo che ogni tanto bisogna cambiare il contenitore e, quindi, uno dei nostri indirizzi di posta elettronica resta uguale nella prima parte e si modifica oltre la chiocciola. Diventa: gelidis.undis@gmail.com. Restiamo nel freddo, che conserva, relativizza, si può contrastare con un cappotto, con un cioccolato caldo e con un bacio; senza dimenticare la tradizione sulmonese dell’Accademia degli “Agghiacciati” secondo la quale le cose gelide originano le fiamme (“Dant frigora flammas”), o quella dei “Gelati” di Scanno.