TOCCA ALLA MONTEDISON RIPULIRE LE GOLE DI BUSSI

320

IL TAR DI PESCARA SI E’ PRONUNCIATO MERCOLEDI’

3 MAGGIO 2014 –Secondo il Tribunale Amministrativo d’Abruzzo, nella sentenza di mercoledì scorso, i rifiuti seppelliti nelle “Gole di Bussi”, tra il Pescara, la Tiburtina Valeria e l’autostrada A25, debbono essere rimossi dalla Montedison secondo il provvedimento del Ministero dell’ambiente del 13 settembre 2013.

Un punto nodale della decisione del Tar (sezione di Pescara) riguarda proprio l’individuazione della impresa destinataria dell’ordine del Ministero. Le sostanze altamente inquinanti costituirebbero “scarti e prodotti industriali tipici dell’attività ivi esercitata da Edison spa”.

I responsabili  non potrebbero che essere individuati, secondo il TAR, in coloro che hanno gestito tali impianti nel periodo antecedente a quello nel quale l’ inquinamento ha iniziato ad essere rilevato. “Considerate inoltre l’estensione e la profondità di tale inquinamento, nonché i sui notevoli effetti già causati sull’ambiente” proseguono i giudici amministrativi riprendendo i dati Ispra “appare evidente come si verta su un’attività di inquinamento protratta e risalente nel tempo”. Contro tale decisione potrà essere investito il Consiglio di Stato.