VERSO LA POLPA DELL’ULTIMO CACHI

201

27 GENNAIO 2024 – Fa equilibrismi da acrobata. Ma comunque arriva alla polpa di questo cachi luminoso nel sole tiepido di gennaio nell’orticello di Bugnara dove il silenzio lo rassicura e lo fa coraggioso. E’ un magnifico esemplare di uccellino in gran salute, a giudicare da piume e penne. Controlla guardingo lo spazio retrostante e, come il falco che spolpava un piccione nel palazzo dei marchesi al centro di Sulmona, dà un’occhiata anche al fotografo, che però, con il teleobiettivo 300 mm, può tenersi a distanza sufficiente da non impensierirlo.

L’uccello (una capinera femmina; il maschio ha, appunto, il capo nero) si protende con tutto se stesso per il gustosissimo cachi maturato in lunghi mesi al sole d’autunno e conservato con le gelide temperature di gennaio.

Please follow and like us: