Abbattimento Nazionale Animali Selvatici: ANAS

250

Segnale attraver animali selvatici20 SETTEMBRE 2014 – Il Parco della Majella ce la mette tutta per non fare niente in quanto a tutela degli animali che si spingono da una parte del territorio di Pettorano

(compreso nella perimetraziione proprio del “Parco”) e la Valle del Sagittario verso la quale naturalmente cervi, daini, lepri, volpi, lupi ed ora anche orsi si spingono per esigenze di cibo e per trovare un habitat migliore in alcune stagioni. Ma l’Anas non è da meno, visto che apporre un segnale è tutto quello che ha fatto anche dopo che la strage di animali si è infittita negli ultimi mesi e, come hanno raccontato alcuni ragazzi, solo per un soffio è stato evitato l’investimento dell’orso superstite dopo le schioppettate.Nella foto, dove si vede il breve rettilineo in corrispondenza di Ponte d’Arce;quindi, dell’innesto della Via dell’Albanese per Vallelarga e le Cavate. Sulla sinistra, alla fine della stradina in salita, si trova il gruppo di case nel quale è avvenuto l’incontro ravvicinato tra un dipendente dell’Anas (che ha un pollaio vicino casa) e l’orso poi trovato morto. A destra, a poco più di cento metri, si trova, appunto, la pista ciclabile nella quale venerdì 12 settembre alcuni passanti hanno trovato l’orso adagiato in posizione supina dopo la lunga e dolorosa agonia causata dalla peritonite per il colpo di fucile che ha raggiunto l’intestino.